logo principale caprilli

Domenica 28 maggio diamo il meglio di noi

pubblicato da:
Domenica 28 maggio diamo il meglio di noi

24 maggio, 2017

In Piemonte donazioni in aumento.  Sempre più Comuni hanno aderito alla campagna di adesione al rinnovo della carta d’identità

Domenica 28 maggio è la Giornata nazionale per la donazione e trapianto di organi e tessuti. Promossa dal Ministero della Salute, dal Centro Nazionale Trapianti e dalle Associazioni nazionali di settore, la Giornata ha il sostegno e la collaborazione delle Regioni e Province Autonome, degli enti locali e delle istituzioni sanitarie e  rappresenta uno dei momenti di massima promozione della cultura del dono.
Gli scopi e gli obiettivi dell’iniziativa sono informare e sensibilizzare la popolazione sulle tematiche della donazione e trapianto di organi e promuovere una costante presa di responsabilità delle istituzioni per rispondere ai bisogni dei cittadini in attesa di trapianto.
Quest’anno il claim della campagna di comunicazione nazionale è “Diamo il meglio di noi”, e si ricollega al progetto nato nel 2016 che recluta aziende ed enti pubblici e privati, con l’obiettivo di estendere la cultura della donazione ai propri dipendenti. http://www.diamoilmegliodinoi.it/

Il Piemonte è da sempre una delle regioni più virtuose come numero di donatori di organi, di tessuti e di sangue.
Per allargare il numero di potenziali donatori, la Regione, con Anci e Federsanità, ha aderito da tempo all’iniziativa nazionale “Una scelta in Comune”: il cittadino può registrare la propria volontà di donazione degli organi all’ufficio anagrafe del proprio Comune.
Al 22 maggio, i Comuni del Piemonte in cui è possibile dichiarare la propria posizione in merito alla donazione degli organi contestualmente al rinnovo della carta di identità sono 201 e 550 circa hanno cominciato il percorso per diventare attivi.
Per quanto riguarda i dati del primo trimestre 2017 del Piemonte:
– 39.4 pmp donatori di organi ( media nazionale 26.5 pmp);
– 31 % di opposizioni;
– donazioni di cornee in costante aumento e si prevede che a fine anno supereranno le 1.100 unità (872 nel 2015 e 1086 nel 2016);
–  i pazienti in lista di attesa nei centri trapianto piemontesi al 31 marzo sono 611.

Sono numerose nelle Aziende sanitarie locali e negli ospedali le iniziative di sensibilizzazione e di divulgazione sulla donazione.
Info su: www.regione.piemonte.it

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi