logo principale caprilli

Bilancio partecipativo: 1606 volte grazie!

pubblicato da:
Bilancio partecipativo: 1606 volte grazie!

18 Marzo, 2019

Inaspettata affluenza per il voto del Bilancio Partecipativo a Pinerolo. Ecco il comunicato di Martino Laurenti, Assessore alle politiche culturali e di cittadinanza attiva.

«Anche se le elezioni continuano a svolgersi e condizionare i governi, il dibattito elettorale è uno spettacolo saldamente controllato, condotto da gruppi rivali di professionisti esperti nelle tecniche di persuasione e si esercita su un numero ristretto di questioni selezionate da questi gruppi. La massa dei cittadini svolge un ruolo passivo, acquiescente, persino apatico, limitandosi a reagire ai segnali che riceve. A parte lo spettacolo della lotta elettorale, la politica viene decisa in privato dall’integrazione tra i governi eletti e le élite che rappresentano quasi esclusivamente interessi economici» C. Crouch, Postdemocrazia, Laterza, Roma-Bari 2003, cit. p. 6.

Nella settimana appena passata 1606 cittadini di Pinerolo sono stati protagonisti del Bilancio Partecipativo scegliendo uno fra i 16 progetti proposti da cittadini. E un risultato inaspettato, frutto di un lavoro intenso di tutti gli uffici comunali, e in particolar modo dell’ufficio Affari Generali che ringrazio vivamente perchè ha lavorato con grande professionalità e competenza.

Credo poi che sia un risultato positivo per almeno due ragioni. Anzitutto perchè– trattandosi di una prima sperimentazione per il Comune di Pinerolo – non ci aspettavamo una affluenza così alta. Non era così scontato che decine di persone si mettessero in gioco, accettando di sottoporre la propria idea a una consultazione popolare. Non era così scontato neanche che così tante persone, per la prima volta, si presentassero a esprimere la propria preferenza. Voglio quindi esprimere un sincero ringraziamento a tutti coloro che hanno creduto, come noi, in questo strumento di democrazia partecipativa.

In secondo luogo, e al di là del risultato che uscirà dalle urne, il fatto che decine di persone si siano mobilitate, partecipando attivamente alla vita della propria comunità, dimostra che esiste una soluzione alla crisi delle democrazie su cui da lungo tempo riflettono gli studiosi. Colin Crouch, ad esempio, sostiene che nell’era della “postdemocrazia” l’affluenza al voto sia in calo a causa del fatto che le tradizionali istituzioni di rappresentanza democratica, come i Parlamenti nazionali, sono state svuotate di efficacia: continuano ad agire ma di fatto sono sorpassate da poteri indiretti – spesso di natura economica e transnazionale – che operano al di là della responsabilità politica propria degli organismi democratici.

Piccoli esempi come il nostro dimostrano che è  possibile invertire la tendenza. Il Bilancio Partecipativo ha dimostrato che laddove sono i cittadini a essere protagonisti diretti della vita della propria comunità, del proprio quartiere, allora la partecipazione è reale e attiva. Ha dimostrato insomma che è possibile recuperare un senso autentico di democrazia, a condizione però di essere disposti a ribaltare la piramide decisionale e affiancare la tradizionale democrazia rappresentativa con robuste iniezioni di democrazia diretta e partecipata.

Presto sapremo il risultato delle votazioni. Al di là dell’esito, un ringraziamento davvero speciale va a tutti coloro che hanno presentato un’idea e hanno avuto il coraggio di metterla al voto. Rimarranno agli annali delle cronache cittadine per essere stati i primi a credere in questo strumento. L’appuntamento è quindi per la prossima edizione del Bilancio Partecipativo 2020. Entro fine mese, la Giunta Comunale delibererà l’avvio della nuova procedura. Dato l’esito della prima edizione sperimentale, introdurremo la votazione online e aumenteremo a 100.000 euro il budget sottoposto alla procedura partecipata. La strada è appena cominciata.

Tutte le informazioni su Bilancio Partecipativo
http://www.comune.pinerolo.to.it/web/index.php/servizi/aree-tematiche/diritti-e- partecipazione/419-bilancio-partecipativo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi